Progettare una Employee Experience che attragga Talent Star

Glickon Blog

La maggior parte delle persone ha familiarità con il ciclo di vita di un dipendente – ovvero le fasi che una persona vive all’interno di un’organizzazione; dall’acquisition al recruiting, fino all’impegno intrapreso in quanto dipendente.

Progettare una Employee Experience efficace

Più importante del ciclo di vita, tuttavia è l’employee experience – il “viaggio” che le persone intraprendono con l’azienda e le interazioni che hanno con i manager, i collaboratori in ogni fase dei ciclo di vita.

Approfondimento: Come costruire la tua Employee Experience Roadmap + template bonus

Questa esperienza influisce direttamente sulle performance dei dipendenti e su employer branding, ed è radicata all’interno della cultura organizzativa aziendale.

È più importante che mai che le organizzazioni gestiscano in modo strategico e ponderato ogni fase dell’employee experience; ciò che accade ad un dipendente viene diffuso dallo stesso all’interno della sua cerchia di amicizie o sui social media, proprio dove altri talenti prestano e valutano attentamente le aziende.

Scopri il nostro prodotto sull’employee experience

Stai prestando attenzione ai tuoi attuali Top talent e ai futuri dipendenti?

Circa un terzo dei lavoratori statunitensi ha cambiato lavoro negli ultimi tre anni e nove su dieci di coloro che ha cambiato lavoro ha anche anche cambiato società.

I dipendenti non vedono un futuro con le loro attuali aziende.

Parte del problema è che solo il 27% dei lavoratori statunitensi concorda fortemente nei valori della propria azienda.

Quindi, in che modo le aziende possono rafforzare e progettare una Employee Experience e di conseguenza rafforzare cultura e brand, in modo da attrarre e mantenere i migliori talenti?

Il primo passo è identificare ciò che sono i valori dell’azienda.

Perché esiste la tua organizzazione? Qual è lo scopo? Cosa deve rappresentare il brand (meaningfulness)?

I dipendenti non vedono futuro con le loro attuali aziende

Lo scopo e il brand dell’azienda devono riflettersi in modo reale e veritiero in ogni fase dell’employee journey e manifestati attraverso le norme culturali sviluppate durante la gestione quotidiana.

Ad esempio, se l’impresa promuove un progetto speciale di assistenza straordinaria ai clienti, bisognerebbe considerare:

  • In che modo questa iniziativa riflette sui dipendenti che andrò ad attrarre e assumere?
  • L’iniziativa viene chiarita all’interno della comunicazione aziendale?
  • In che modo influisce nel coinvolgimento dei dipendenti?

Una cultura che riflette lo scopo e il brand dell’azienda può accadere solo intenzionalmente, attraverso il coaching fornito dai manager.

Progettare una corretta employee experience inizia con una giusta esperienza manageriale.

Lo scopo, il brand e la cultura saranno vissuti attraverso i manager, ovvero in che modo definiscono le aspettative e come gestiscono i dipendenti.

Ma ovviamente i manager devono prima avere i loro bisogni soddisfatti: chiare aspettative, coaching e responsabilità. Solo così potranno creare una employee experience che rifletta scopo, brand e che possa attrarre e mantenere le Talent Star.

glickon può aiutarti a creare una cultura e progettare una Employee Experience che attiri e mantenga le persone migliori.

Vuoi sapere come facciamo?