Talent acquisition: definizione e consigli

Glickon Blog

Talent acquisition: un lavoro a parte

Per talent acquisition si intende il processo di ricerca e acquisizione di dipendenti qualificati in grado di soddisfare le esigenze lavorative dell’azienda. Il team di talent acquisition di un’azienda è responsabile della ricerca, acquisizione, valutazione e assunzione dei candidati per ricoprire i ruoli necessari per raggiungere gli obiettivi aziendali e soddisfare i requisiti del progetto.

Nonostante si tratti una professione relativamente nuova, la talent acquisition sta diventando rapidamente un lavoro a sé stante. I professionisti che operano in questo settore devono essere abili non solo nelle attività di sourcing, valutazione dei candidati e degli standard di conformità e assunzione, ma anche nelle pratiche di branding per l’impiego e nelle iniziative di assunzione delle imprese. Si tratta di una professione strettamente allineata con il marketing, le pubbliche relazioni e le risorse umane. Le aziende globali hanno bisogno di reclutare talenti in modo uniforme, ragion per cui si hanno esigenze uniche, come reclutare, assumere e attrarre i migliori talenti. Questi fattori hanno portato allo sviluppo di un’unica pratica e carriera.

Il mestiere di per sé non è nulla di innovativo; si parla di novità dal momento in cui la talent acquisition diventa una professione unica.

Leggi anche: Talent acquisition interview: come crearne una

In un sondaggio del 2012 della Society for Human Resource Management è emerso che molti professionisti HR non riescono a rinnovare le loro strategie di recruiting.

Ecco perché vi proponiamo 12 tips per rendere più efficace la talent acquisition. Alcuni passaggi non richiedono nemmeno un notevole investimento di denaro o tempo. Procediamo!

1-5: brand e costruzione di talenti

1. L’azienda deve avere una buona reputazione

Se non racconti la tua azienda, arriverà qualcuno pronto a farlo al posto tuo. Probabilmente non sarà nemmeno il racconto che desideri.  Non basta mostrare ciò che ti rende speciale, devi portare quel messaggio attraverso tutti gli strumenti di marketing, attraverso i canali dei social media e nelle storie che condividi di persona. Mostra ai potenziali candidati che cosa voglia dire lavorare per la tua azienda!

2. Employee referreal

Secondo un sondaggio, Il 96% delle aziende con almeno 10.000 dipendenti e l’80% di quelle con meno di 100 dipendenti affermano che i referreal sono la fonte numero 1 di nuovi assunti.

Tuttavia, spesso la maggior parte dei pagamenti di incentivi è molto bassa. Tom Darrow, fondatore di Talent Connections, propone una soluzione a questo problema: le aziende devono offrire ricompense che valgano il sforzi e tempo spesi dai dipendenti per ottenere i risultati richiesti, senza aspettarsi che lo facciano solo per gentilezza. Le persone vanno incoraggiate per davvero. Dire “grazie” non basta.

3. Sii trasparente e competitivo.

Assicurati di essere competitivo. Enfatizza gli aspetti che contraddistinguono la tua azienda dalle altre. Qualora ci fossero problemi, non nasconderli: parlane.

4. L’importanza del part-time

Se un dipendente a tempo pieno è difficile da trovare o si rivela essere troppo costoso, riempi i buchi con più dipendenti part-time.

Nel caso in cui decidessero di cambiare lavoro (per qualsiasi ragione), fai loro gli auguri e ringraziali per il contributo.

5. Talent network

Impara a sviluppare relazioni con potenziali nuovi assunti già da prima che vengano pubblicate le offerte di lavoro. Un’idea è creare le community of engagement online attraverso i social media. Si tratta di network attraverso i quali i candidati possono conoscere la tua azienda.

Sfruttare i social media è una tecnica molto consigliata: crea il tuo network.

6-10: High Tech e High Touch

6. Impara e utilizza la predictive analytics

Un touchpoint fondamentale per la talent acquisition. Il ruolo delle metriche HR è cresciuto notevolmente negli ultimi dieci anni. Potrebbe non essere necessario assumere un analista di dati a tempo pieno: ecco perché dovresti essere in grado di misurare l’efficacia dei tuoi metodi di recruiting.

I recruiters dovrebbero saper analizzare e studiare l’efficacia dei loro annunci, osservando i vari dati. Ottimizzati i metodi di recruiting, i costi di assunzione diminuiranno.

Leggi anche: Predictive analytics: 5 modi in cui aiuta gli HR

7. Tocco personale

Certo, i progressi tecnologici hanno drasticamente cambiato l’efficienza delle assunzioni. Tuttavia, ricorda che il corteggiamento dei migliori talenti richiede ancora un messaggio personalizzato. Cerca di conoscere chi lavorerà per te.

8. Semplificare le domande di lavoro

Le applicazioni online difficili da utilizzare possono comportare la perdita dei migliori candidati, tra gli altri problemi. Valutazioni negative su processi eccessivamente complicati o recensioni negative su siti web di rating come Glassdoor potrebbero danneggiare il tuo brand. Senza contare la perdita in termini economici qualora la vendita dell’applicazione dovesse andare male.

Secondo CareerBuilder, il 60% delle persone in cerca di lavoro hanno abbandonato le applicazioni online perché troppo complesse. A detta di Appcast, le aziende possono aumentare i tassi di completamento di oltre il 300% riducendo la durata del processo a cinque minuti.

9. Importanza del mobile

I leader del recruiting dicono che offrire ai candidati una presenza mobile pulita ed efficace è ormai un requisito fondamentale per una strategia di assunzione ottimale.

Più della metà delle persone che cercano lavoro lo fanno utilizzando il cellulare. Il costo di implementare una strategia di recruiting mobile è diminuito drasticamente negli ultimi anni.

10. Dipendenti remoti

Per espandere il tuo pool di candidati , considera la possibilità di consentire ai lavoratori remoti di gestire attività che non richiedono interazione personale con i colleghi. Prima di iniziare questo percorso, assicurati di creare un piano realistico per la gestione di quei dipendenti.

Uno studio ha dimostrato che più dell’80% dei dipendenti vuole lavorare da remoto. Garantire questo benefit agli impiegati ti farà guadagnare molti punti.

11-12: Recruiting e relazioni

11. Crea relazioni

Se non trovi il candidato di cui hai bisogno nel mercato aperto, prova a lavorare con le istituzioni di apprendimento per co-creare un curriculum in cambio di ottenere al primo colpo neolaureati.

Le aziende devono collaborare con i centri di istruzione superiore per contribuire a produrre il talento di cui hanno bisogno.

12: Assumere più recruiters

Assumere è un investimento per il futuro e le aziende che adottano questa convinzione avranno modo di attrarre i candidati migliori.

Molti recruiters sono sottopagati, sottovalutati e pieni di lavoro. I sondaggi dimostrano e illustrano l’importanza del recruiting: pertanto investire in questo settore è fondamentale!