Qual è la differenza tra employee turnover e employee attrition?

Glickon Blog

L’abbandono dei dipendenti (employee churn) è il modo migliore per sintetizzare il significato di tasso di turnover e di attrition dei dipendenti.

Employee attrition Vs. Turnover

Sia l’attrition che il turnover diminuiscono il numero dei dipendenti rispetto al numero totale del personale, la differenza è che l’employee attrition è in genere volontario o naturale – come il pensionamento o le dimissioni. Mentre il turnover si concentra invece su partenze volontarie o involontarie, quindi include tutti dipendenti che lasciano l’azienda di propria iniziativa, ad esempio coloro che sono stati licenziati. Con il turnover, il professionista HR ha il compito di sostituire i dipendenti, mentre gli spazi lasciati aperti dall’employee attrition possono rimanere vuoti per un periodo un po’ più lungo.

La differenza in termini di costo tra employee attrition e turnover

Proprio come le definizioni tra employee attrition e turnover sono diverse, anche i costi subiscono delle variazioni.

L’attrition è spesso visto come un modo in cui le aziende possono ridurre i costi del lavoro. Se un dipendente lascia in modo naturale e ovviamente non vi è più la necessità di occupare il posto di lavoro lasciato vuoto, le aziende possono congelare le assunzioni e ridurre i costi del personale.

C’è però una sovrapposizione tra i due tipi di abbandono.

Alle volte l’employee attrition può costare tanto quanto il turnover, ad esempio quando una dimissione volontaria richiede una sostituzione necessaria.

Average Rates di attrition e turnover

Come fai a sapere se la tua azienda ha dei tassi di attrition e di turnover nella media?

Approfondimenti: Calcola il Cost of Attrition e Disengagement dei tuoi dipendenti

Nel 2017, il Bureau of Labor Statistics (BLS) ha rilevato che il 15,1% della forza lavoro totale degli Stati Uniti ha lasciato volontariamente una posizione di lavoro. Altri studi hanno dimostrato che il 10% è una buona media da tenere in considerazione come tasso medio, ovviamente tenendo sempre presente il settore di riferimento.

3 cause che possono innescare l’employee attrition e il turnover

Stress finanziario

Secondo il Consumer Finance Protection Bureau, il denaro e il benessere finanziario possono essere un fattore di stress significativo per le persone.

Un dipendente stressato dal punto di vista finanziario è probabilmente alla ricerca di una migliore opportunità. Lo stress finanziario può essere più comune di quanto si pensi, come testimoniato da queste 3 ricerche:

  1. Secondo uno studio condotto da Financial Finesse, il 66% dei 12.000 intervistati ha dichiarato di sentirsi stressato a causa delle proprie finanze personali quotidiane e il 60% ha espresso preoccupazione per il raggiungimento degli obiettivi finanziari futuri.
  2. Uno studio del 2017 dell’American Psychology Association ha rilevato che il “denaro” è il secondo fattore di stress per gli americani.
  3. Un sondaggio condotto da CareerBuilder afferma che quasi l’80% degli statunitensi vive con il suo stipendio da lavoratore dipendente, e circa il 50% delle persone non può permettersi un’emergenza da 400$ senza prendere in prestito altro denaro.

Stagnazione della carriera

Secondo uno studio di BambooHR, uno dei motivi per cui si verifica il turnover è la mancanza di avanzamento professionale. La tua azienda offre possibilità di crescita? Gestire i dipendenti ad alto potenziale e permettergli di assumere ruoli più significativi è un’ottima strategia per ridurre al minimo il costo relativo ad employee attrition e turnover. Le persone rimarranno fidelizzate all’organizzazione, se gli sarà data la possibilità di crescere professionalmente.

Work life balance insoddisfacente

Un altro motivo per cui i dipendenti abbandonano l’azienda è il rapporto tra le ore lavorate e la propria vita privata. La mancanza di flessibilità in un’azienda è ormai un problema significativo; per tale motivo anche lo smart working può essere una modalità per ridurre il costo di attrition e turnover.

Prevedere il dipendente che va via

Potrebbero esserci dei segnali che ti diranno se i tuoi dipendenti si stanno attrezzando per lasciarti. Il Rapporto sulla Retention 2017 di Work Institute ha analizzato oltre 240.000 exit interview per individuare con precisione le motivazioni per cui i dipendenti lasciano l’azienda. Ma quali sono i segnali?

Assenteismo

Circa il 10% dei dipendenti statunitensi che lasciano l’azienda è assente per circa 21 giorni a trimestre. L’aumento dell’assenteismo potrebbe essere un indicatore che i dipendenti stanno avendo altri colloqui di lavoro.

Disengagement

Secondo Gallup, l’impegno – o la sua mancanza – può essere direttamente correlato al turnover. Di tutti i dipendenti ingaggiati, il 37% è alla ricerca di lavoro o in cerca di opportunità rispetto al 56% dei non occupati e al 73% dei dipendenti disimpegnati.

Diminuzione della produttività

Uno studio dell’Università di Warwick stima che i dipendenti infelici siano il 10% meno produttivi rispetto ai dipendente soddisfatti. Quindi notare un calo della produttività può rivelarsi un indicatore di attrition e turnover.

Come prevenire employee attrition e turnover

Conduci delle exit interview

L’Exit interview sono generalmente riservate alle separazione volontarie tra aziende e dipendente. Sono un modo per approfondire il motivo per cui i dipendenti lasciano l’organizzazione e per prevenire il futuro turnover. È importante porre le giuste domande. Ecco alcuni esempi:

  • Com’è stato il rapporto professionale con il tuo manager?
  • Il lavoro era in linea con le aspettative pre-assunzione?
  • Il lavoro era allineato con i tuoi obiettivi personali?
  • Ti abbiamo fornito gli strumenti necessari per il successo?

Crea un programma di financial wellness

Abbiamo già detto che i dipendenti vogliono sentirsi finanziariamente al sicuro. Per risolvere questo problema, molte aziende stanno cercando di attuare dei programmi di financial wellness per contribuire ad alleviare lo stress quotidiano associato alla pressione monetaria. E, secondo Schwab Retirement Plan Services, il 93% dei millennial (che al momento è il più grande gruppo demografico nel mondo del lavoro) trarrebbe vantaggio da un programma di financial wellness.

Approfondimento: Come costruire la tua Employee Experience Roadmap + template bonus