Migliorare l’esperienza dei dipendenti: 10 suggerimenti

Glickon Blog

Le aziende che oggi non riescono a cavarsela nella “guerra dei talenti” e negli ormai ampi tassi di turnover, devono andare oltre e fornire alle proprie persone un’esperienza esemplare. L’esperienza dei dipendenti è la somma di tutte le interazioni che la tua forza lavoro ha con la tua azienda. Coinvolge la cultura, i vantaggi, l’ambiente fisico; gli strumenti che fornisci ai tuoi impiegati per migliorare la loro esperienza sono strettamente correlati alle tue entrate. Di fatto, le aziende con un elevato coinvolgimento dei dipendenti ottengono entrate 2,5 volte superiori rispetto alle aziende con bassi livelli di coinvolgimento.

Se stati cercando di migliorare i tuoi sforzi sulla talent acquisition e aumentare i tassi di fidelizzazioni dei dipendenti, prova a leggere i 10 suggerimenti proposti.

Migliorare l’esperienza dei dipendenti: 10 suggerimenti

1. Mappa il “viaggio” dei tuoi dipendenti

Mappare il viaggio dei tuoi dipendenti o employee journey map, è un modo di visualizzare in maniera univoca le varie fasi del viaggio che un dipendente compie all’interno dell’azienda, nel corso del tempo. Ti consente di identificare i punti critici e i momenti critici in cui è necessario, ad esempio, ricevere un feedback. Le migliori mappature dei dipendenti iniziano con dati chiaramente definiti e coinvolgendo gruppi importanti all’interno dell’organizzazione. Il ciclo di vita dei dipendenti o employee experience lifecycle, è fondamentale in quanto anche se si eseguono annualmente sondaggi sul coinvolgimento, ciascun dipendente si trova in una fase diversa del percorso, ed è difficile comprendere in che modo le esperienze personali modellino i risultati chiave dell’esperienza dei dipendenti come impegno, motivazione o produttività.

2. Migliorare la comunicazione interna

I team di comunicazione interna fanno molto di più che diffondere informazioni aziendali. Promuovono un senso di comunità, incoraggiano i dipendenti a lavorare insieme per un obiettivo comune e creano una cultura aziendale coesa. Quando i dipendenti hanno un maggiore senso dello scopo sono più produttivi e diventano i sostenitori e gli ambasciatori del marchio. La comunicazione interna deve essere utilizzata per mantenere una connessione con i dipendenti e conquistare la loro fiducia.

Inoltre, poiché la forza lavoro diventa più dispersa e mobile, la comunicazione interna è più importante che mai. Tenere impegnati i dipendenti ad esempio da remoto è fondamentale e diventa quindi basilare fornire a tutti gli utenti della società gli strumenti adeguati per comunicare, come Slack o Zoom.

3. Progettare un’esperienza di onboarding efficace

Molte aziende non hanno un programma di orientamento dei dipendenti, tanto meno un’esperienza di inserimento dei nuovi assunti, anche se questo è fondamentale per il successo della forza lavoro. Infatti, secondo Harvard Business Review, il 33% dei nuovi assunti cerca un nuovo lavoro entro i primi sei mesi dall’assunzione e questo può essere in gran parte attribuito alla loro esperienza di onboarding. Dovresti progettare un programma misurabile, segmentato per un pubblico specifico (ad esempio, i sales hanno un orientamento diverso rispetto a chi si occupa di customer care).

4. Implementare i colloqui

Mentre le intervista in uscita o exit interview sono davvero molto preziose, ma non ti aiutano a mantenere un dipendente che sta per lasciare l’azienda. Le interviste sono conversazione individuali tra il manager e il dipendente che aiutano le aziende a capire cosa è importante e come superare gli eventuali problemi. Dovrebbero essere intese come un dialogo aperto, utilizzato per costruire un sistema di fiducia con i dipendenti e raccogliere la loro prospettiva sull’esperienza che stanno vivendo e comprendere come migliorarla.

5. Investire nel benessere dei dipendenti

Il benessere dei dipendenti è più che solo fisico. I programmi che incoraggiano il benessere mentale, emotivo e spirituale creano dipendenti riposati, attenti e produttivi al lavoro. Le aziende dovrebbero cercare di implementare programmi di wellness e fitness, congedi parentali retribuiti, palestre e cliniche, fornire spuntini sani e tanto altro per migliorare l’esperienza dei dipendenti.

6. Utilizzare i sondaggi

I sondaggi ti aiutano a capire quali benefici sono importanti per i tuoi dipendenti. Puoi utilizzarli per comprendere la qualità dei benefit che stai offrendo o per capire eventuali ulteriori vantaggi che i dipendenti vorrebbero vedere in futuro.

Glickon Survey

7. Agire sui feedback dei dipendenti

Molte organizzazioni implementano sondaggi sul coinvolgimento, poche agiscono sugli eventuali feedback ricevuti. Ciò può ritorcersi contro e causare una perdita di fiducia. È più probabile che i dipendenti condividano la loro opinione e si impegnino se hanno la sensazione di essere ascoltati e potrebbero smettere di dare feedback se sanno che non verranno mai ascoltati. Le aziende di successo comunicano il proprio piano d’azione ai propri dipendenti e designano una persona responsabile dell’implementazione di tali cambiamenti.

8. Offrire programmi di sviluppo professionale

I dipendenti hanno maggiori probabilità di rimanere nella tua azienda se sanno che c’è spazio per l’avanzamento di carriera. Mettendo in atto programmi per formare il tuo prossimo gruppo di leader, guadagnerai dipendenti fedeli che capiscono che stai investendo in essi. I manager dovrebbero avere un piano di sviluppo individuale per i propri dipendenti e discutere obiettivi di carriera a lungo termine almeno una volta all’anno. Ai dipendenti può anche essere assegnato un mentore che può istruirli e fornire loro feedback. Ciò aumentaerà il convolgimento dei dipendenti e amplierà il tuo pool di talenti interni.

9. Condividi i feedback dei clienti con i tuoi dipendenti

C’è un innegabile collegamento tra l’esperienza del dipendente e l’esperienza del cliente. Consentire ai clienti di fornire feedback e condividerli con i dipendenti , può aumentare la fiducia e dare un senso al lavoro. Il feedback dei clienti dovrebbe essere trasmesso in tutta l’organizzazione, non solo riconoscendo che l’azienda ha successo. ma anche il dipendente.

10. Fornire formazione manageriale

Le relazioni personali sono uno dei maggiori fattori che influiscono sull’esperienza dei dipendenti, in particolare le relazioni che i dipendenti hanno con i loro manager. Quando i manager non sanno come motivare o comunicare correttamente con i propri dipendenti, ciò causa una perdita di produttività, che alla fine si concluderà con la ricerca di un altro lavoro. La formazione manageriale dovrebbe insegnare la delega, le abilità interpersonali, la gestione del tempo, la definizione degli obiettivi e i modi efficaci per fornire feedback.

Migliorare l’esperienza dei tuoi dipendenti con Glickon

Se sei pronto a trasformare le tue persone in ambassador dell’azienda e migliorare l’esperienza dei dipendenti, contatta Glickon oggi stesso.

Migliora l’esperienza dei tuoi dipendenti