HR Data Driven: 10 modi per usare i dati in azienda

Glickon Blog

L’importanza dei dati nel settore HR

I big data sono un tassello ormai fondamentale in quasi tutti i settori di business. Le informazioni disponibili sono davvero tante: spetta all’imprenditore utilizzarle per il bene dell’azienda, anche per il reparto HR. Ecco perché parliamo di HR Data Driven.

Leggi anche: People Analytics: cos’è e perché è un vantaggio per l’azienda?

Oggigiorno, vi è un modo completamente nuovo in cui i dipartimenti HR possono sfruttare l’analisi della forza lavoro per supportare meglio la loro azienda e/o i dipendenti. Forbes ha chiesto ad alcuni membri del Human Resources Council i metodi migliori per usare i dati in azienda.

10 metodi efficaci

1. Lascia che a decidere siano i dati

Non prendere decisioni basandoti solo sulle tue ipotesi. Sfrutta i dati per migliorare il tuo processo di onboarding, le tue strategie di recruiting e per capire di cosa hanno bisogno i manager e lo staff della tua azienda. I dati, infine, aiutano anche ad identificare i dipendenti migliori e maggiormente motivati.

2. Essere selettivi

I dati sono comunemente utilizzati per raccogliere informazioni, trasformarle in conoscenza e convertirle in attività concrete e fattibili. Esistono molte metriche HR; scegli quelle di cui hai più bisogno.

Scarica: HR Metrics & KPIs | PDF

3. Condividi le metriche

Condividi le metriche con i dipendenti. Evita l’approccio giudicante (hai fatto/non hai fatto questo). Chiedi feedback, ascolta e dai loro una voce.

Scarica: Employee Engagement Survey | Esempio e Template

4. Iniziare a piccoli passi

Spesso, chi opera nel settore HR lavora con un elevato numero di sistemi diversi, senza una vera comunicazione. È importante iniziare a piccoli passi: selezionare alcuni KPIs coerenti con la strategia aziendale e lavorare per ottenere dati trasparenti in grado di generare risultati.

5. Feedback in tempo reale

Avere feedback in tempo reale migliora la vita lavorativa dei dipendenti in termini di apprendimento e sviluppo.

6. Analisi predittiva

I dipartimenti HR possono sfruttare l’analisi della forza lavoro per supportare la propria organizzazione e/o i dipendenti a livello individuale per guidare l’analisi predittiva. Le aziende possono utilizzare i dati per aumentare employee engagement, produttività e retention.

7. Decisioni migliori

I dipartimenti HR possono utilizzare l’analisi della forza lavoro per supportare i dipendenti a prendere decisioni aziendali migliori a livello individuale tramite dashboard BI in tempo reale. Ciò permette di trasformare la mentalità dei dipendenti da reattiva a proattiva.

8. Talent retention

I dati permettono di rispondere a domande molto importanti: come si sentono i dipendenti? Di cosa hanno bisogno? Grazie allo studio delle analisi è possibile adottare misure proattive per sviluppare il talento dei dipendenti.

Leggi anche: Employee Retention: come migliorarla, secondo la ricerca LinkedIn

9. Migliorare i programmi di formazione

È possibile utilizzare i dati per studiare i programmi di formazione dedicati ai neoassunti e capire cosa debba essere migliorato.

10. Benefici

L’analisi determina quali benefici sono più efficaci e soddisfano maggiormente i dipendenti. Ricordiamoci che queste agevolazioni sono un touchpoint importantissimo per attrarre e trattenere i migliori talenti.

Se l’articolo ti è piaciuto, clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter!