Employee Lifecycle Management: sei step per definire il successo

Glickon Blog

L’Employee Lifecycle (ELC) è la roadmap utile a costruire e strutturare una migliore employee experience; il fine è ridurre attrition e fornire esperienze migliori e più coinvolgenti a dipendenti potenziali e attuali. Nel post di oggi esploriamo come far “funzionare” un processo di employee lifecycle.

💡 Leggi anche: Come costruire la tua Employee Experience Roadmap + template bonus

Sei step per il tuo Employee Lifecycle

Il modello Employee Lifecycle (ELC) delinea sei fasi di coinvolgimento di un’organizzazione rispetto ad un dipendente. Queste sei fasi possono essere illustrate come un ciclo di vita continuo e perpetuo, come mostrato nella schema seguente.

 

employee lifecycle

Ottimizzando ogni fase del tuo employee lifecycle, è possibile attrarre e mantenere un talento di alto livello per la tua attività. Ecco i punti salienti per ogni fase del ciclo di vita.

  • Attrazione: crea il marchio e la giusta cultura per attirare i migliori candidati;
  • Recruiting: sviluppa una strategia di recruiting multicanale e non dimenticare i referral.
  • Onboarding: fornire un’esperienza coinvolgente per i dipendenti è essenziale per la conservazione e il successo dei nuovi membri del team, della forza lavoro esistente e dell’organizzazione stessa.
  • Sviluppo: promuovi lo sviluppo professionale continuo e il miglioramento per tutta l’azienda.
  • Retention: sviluppa strategie e processi per assicurarti di mantenere i tuoi migliori talenti. Una cultura aziendale positiva è essenziale.
  • Separazione: tutte le cose belle prima o poi finiscono. Metti in atto un processo in grado di imparare dall’esperienza, continua a coltivare il morale del tuo team e assicurati che i dipendenti in partenza mantengano dei buoni rapporti.

 

Employee Lifecycle Step #1. Attrazione

employee lifecycle attraction

Non importa quanto sia fantastico il tuo prodotto o servizio, o quanti problemi riesci a risolvere, le aziende che non attraggono e trattengono i talenti saranno sempre un passo indietro rispetto ai competitors. Questo è il motivo per cui la fase di attrazione dell’employee lifecycle è fondamentale per il successo continuo della tua attività.

Considera i seguenti suggerimenti per il successo nella fase di attrazione:

  • Costruisci una reputazione del brand che ispiri potenziali dipendenti a voler lavorare con te.
  • Crea una grande cultura che i tuoi dipendenti potranno raccontare ad amici, familiari, colleghi.
  • Offri compensi e vantaggi imbattibili.

💡 Leggi anche: Talent Acquisition. Le 5 priorità da seguire nel 2019

 

Employee Lifecycle Step #2. Recruiting

employee lifecycle recruiting

Con la stagnazione dei salari e il talento di alto livello in forte crescita, il recruiting è più competitivo che mai. Assicurati di avere una strategia multicanale con un piano intelligente per garantire l’ingaggio dei migliori talenti e per creare una candidate experience positiva.

Considera i seguenti suggerimenti per il successo nella fase di recruiting:

  • Coinvolgi i tuoi dipendenti per segnalazioni su possibili talenti.
  • Prova ad essere attivo su diversi canali come, Facebook, LinkedIn e altri spazi digitali.
  • Ottieni informazioni specifiche sul candidato giusto, non solo per il ruolo, ma anche per il fit con la tua cultura e impronta organizzativa

💡 Leggi anche: 60 Statistiche sul Recruiting per il tuo 2019

 

Employee Lifecycle Step #3. Onboarding

employee lifecycle onboarding

Tutte le ricerche che abbiamo anche visto all’interno del nostro blog dimostrano che l’onboarding è una cartina tornasole per avere dei nuovi assunti adeguati al contesto e all’azienda. È il processo attraverso il quale i nuovi assunti imparano le attitudini, le conoscenze, le abilità e i comportamenti richiesti per funzionare efficacemente all’interno dell’organizzazione. Considera i seguenti suggerimenti per il successo nella fase di onboarding:

  • Avere una descrizione dettagliata del lavoro che rispecchi accuratamente le responsabilità e le aspettative.
  • Vivi i valori e la visione della tua azienda con parole e azioni.
  • Crea una programma per discutere i progressi, problemi e ovviamente correggere il percorso, se necessario.

💡 Leggi anche: Onboarding Checklist e template

 

Employee Lifecycle Step #4. Sviluppo

employee lifecycle sviluppo

Apprendimento e sviluppo sono due degli aspetti più importanti per i Millennials. Ciò significa che è necessario fornire costantemente uno sviluppo professionale e creare opportunità di miglioramento continuo. Metti in atto sistemi e processi che forniranno al tuo team una formazione che migliorerà il loro futuro percorso di carriera, anche dopo che lasceranno la tua organizzazione.

Considera i seguenti suggerimenti per il successo nella fase di sviluppo:

  • Valutare le competenze e le conoscenze dei dipendenti in modo collaborativo.
  • Incoraggiare esperienze di apprendimento interne ed esterne.
  • Consenti ai tuoi dipendenti di essere responsabili del proprio sviluppo.
  • Fornire sistemi che facilitino le opportunità di apprendimento just in time.

💡 Leggi anche: Come utilizzare l’Employee Experience Personas per migliorare l’esperienza sul posto di lavoro

 

Employee Lifecycle Step #5. Retention

employee lifecycle retention

Il fattore critico di successo per la conservazione dei talenti è la tua cultura aziendale. Una cultura negativa si tradurrà in un elevato turnover dei dipendenti, che avrà l’effetto flow-on di incidere sul risultato economico e sul morale. Sostituire i dipendenti è un onere costoso, quindi qualsiasi cosa tu possa fare per evitarlo sarà certamente un investimento utile.

Considera i seguenti suggerimenti per il successo nella fase di retention:

  • Assumi persone con le giuste competenze e i giusti valori.
  • Sviluppa un ambiente di squadra collaborativo, solidale e trasparente.
  • Assicurati che ogni membro della tua organizzazione possa respirare un cultura positiva, valori e mission (sia nelle parole che nei fatti).
  • Cerca continuamente dei feedback e misura il morale in maniera costante.

💡 Leggi anche: Strategie di employee retention: le migliori 7

 

Employee Lifecycle Step #6. Separazione

empl

È vero che tutte le cose belle devono prima o poi finire, ma ciò non significa che il finale debba causare necessariamente un dispiacere. Le partenze possono influire sugli altri membri del team ed è compito del manager o del professionista HR assicurarsi che l’uscita non interrompa il business.

Considera i seguenti suggerimenti per il successo:

  • Chiedi un feedback onesto.
  • Assicurati di aver compreso i motivi della partenza e di, eventualmente correggere il tiro.
  • Assicurati che il giorno dopo le partenze il business continui senza intoppi.

💡 Leggi anche: Employee exit program: come crearne uno (free pdf by Gallup)

 

ELC è un flusso perpetuo

The Social Workplace ha creato questo brillante diagramma per illustrare l’employee lifecycle. Il grafico spiega graficamente i vantaggi della creazione di un processo che porta al successo la tua forza lavoro e la tua azienda. Come descritto di seguito, tutti i dipendenti interagiscono con la tua organizzazione attraverso un processo ciclico: dal momento in cui iniziano a pensare a te come a un potenziale datore di lavoro, a quando diventano dipendenti, fino alla partenza.

employee lifecycle

All’interno delle vostre realtà, avete un sistema che consenta di sviluppare le potenzialità dei vostri dipendenti, gestire le prestazioni e automatizzare il ciclo di vita di della forza lavoro?

Prova il nostro Glickon Employee Experience