Cos’è l’Employee Lifetime Value e come può la misurazione ELTV migliorare la tua organizzazione?

Glickon Blog

Employee Lifetime Value

Anche i professionisti delle risorse umane più talentuosi fanno fatica a valutare il valore dei dipendenti di un’organizzazione. È molto difficile quantificare i contributi di un dipendente specifico, soprattutto se il suo ruolo non genera direttamente entrate. Inoltre, è difficile sostenere la necessità di maggiori investimenti nei dipendenti, senza dati a supporto.

Una metrica che può fornire alcune informazioni e quantificare il valore per ogni singolo dipendente è l’Employee Lifetime Value (ELTV). I professionisti delle risorse umane possono usarlo per capire quanto un individuo contribuisce all’organizzazione, sia in termini monetari, in produttività o anche nell’impegno. Con i dati ELTV, i team delle risorse umane sono in grado di individuare i punti deboli nelle loro attuali assunzioni, onboarding o iniziative di formazione, il che consente loro di sostenere meglio i nuovi programmi o strumenti che aiuteranno i dipendenti ad avere successo all’interno dell’azienda.

Esploriamo cos’è ELTV, come viene misurato e in che modo la tua organizzazione può utilizzare le intuizioni che rivela per aumentare l’investimento nei dipendenti, che alla fine porterà a un business più forte e più produttivo.

Leggi anche: Employee Experience Roadmap. Come costruirne una + template bonus

Cos’è l’Employee Lifetime Value?

L’Employee Lifetime Value è una stima del contributo potenziale o effettivo di un dipendente a un’organizzazione. ELTV può anche essere utilizzato per misurare i contributi forniti da ruoli specifici, team o persino posizioni.

Questa misurazione del valore dovrebbe aumentare nel tempo, diminuendo solo quando il dipendente lascia l’organizzazione.

 

Employee Lifetime Value. Immagine 1

 

La maggior parte dei grafici ELTV ha due fattori comuni:

  1. Il valore relativo di un dipendente è negativo dal momento dell’assunzione fino al primo giorno e al periodo di assunzione. Questo perché la maggior parte dei nuovi assunti in genere non fornisce contributi misurabili fino a quando non è stato completato l’onboarding.
  2. Il valore di un dipendente in genere diminuisce a zero dopo aver preso la decisione di lasciare l’azienda.

Sebbene la maggior parte dei grafici ELTV includa una riduzione a zero al momento della partenza di un dipendente, è possibile scegliere di regolare il tasso di declino o rimuoverlo interamente in base ai contributi del dipendente in questione. Ad esempio, se il dipendente ha formato altri membri dell’organizzazione, ha messo in atto nuovi processi o ha generato importanti business che continuano a produrre entrate ricorrenti, il valore di questa persona non è tecnicamente pari a zero, anche dopo la sua partenza.

Come viene calcolato l’Employee Lifetime Value?

Come accennato in precedenza, il valore dei dipendenti viene in genere rappresentato con un’unità di valore su un asse e il tempo sull’altro. Sebbene questo “valore” sia talvolta difficile da quantificare, di solito è il contributo di un dipendente all’organizzazione in termini di entrate, ROI, produttività o unità di propria creazione. Sia il valore che il tempo possono essere reali o delle proiezioni.

I ruoli generatori di entrate vengono misurati utilizzando un importo o un numero in euro, ad esempio il numero di vendite o l’importo totale delle nuove attività chiuse. La quantità di entrate generate dovrebbe aumentare nel tempo, quindi l’Employee Lifetime Value aumenterà con esso.

 

Employee Lifetime Value. Immagine 2

 

Il valore dei ruoli che non generano entrate è generalmente correlato a contributi specifici. Ad esempio, l’ELTV di un copy potrebbe essere misurata dal numero di articoli che pubblicano ogni mese. Se questo conteggio degli articoli aumenta nel tempo, il loro valore di durata aumenta con esso.

 

Employee Lifetime Value. Immagine 3

 

La chiave per calcolare accuratamente ELTV è una misurazione chiara e documentata del valore. Senza questo, i calcoli ELTV spesso non forniscono informazioni preziose per i recruiter o la leadership dell’azienda.

Tre modi per migliorare un’organizzazione con i dati ELTV

Il modello ELTV è utile per diversi motivi. Non solo i dati evidenziano opportunità di miglioramento nei processi di assunzione e di ingaggio per i nuovi dipendenti, ma anche nei processi di formazione e sviluppo della carriera.

Esaminiamo questo e altri due modi in cui i dati ELTV possono essere utilizzati in modo efficace.

1. ELTV aiuta a giustificare le iniziative necessarie in materia di risorse umane

Misurando l’Employee Lifetime Value, i team delle risorse umane possono ottenere informazioni importanti su ciò che sta funzionando nella propria organizzazione. Questa visione può applicarsi a singoli ruoli, ruoli multipli o team.

Un esempio: durante il periodo di onboarding, ELTV per un nuovo sales è generalmente basso o addirittura negativo perché il dipendente non sta ancora effettuando vendite a potenziali clienti. Ma se questo periodo di basso contributo dura più di tre mesi e si riflette nell’ELTV di tutti i nuovi assunti nel comparto vendite, potrebbe essere necessario rivedere i processi per accelerare l’onboarding.

 

Employee Lifetime Value. Immagine 4

 

Con questi dati a disposizione, le risorse umane possono sostenere nuove iniziative che miglioreranno la velocità e la qualità dei sales in fase di onboarding, come la formazione specializzata, la creazione di documentazione o l’aiuto di membri esperti del team di vendita. La presentazione dei dati ELTV consente alla leadership di comprendere meglio in che modo l’aggiunta di nuove iniziative avrà un impatto positivo sui contributi sia dei dipendenti attuali che di quelli futuri.

2. I grafici dell’Employee Lifetime Value forniscono informazioni sul percorso di carriera

Una volta rappresentato l’Employee Lifetime Value, i membri dell’organizzazione possono utilizzare i risultati per guidare i percorsi di carriera dei propri dipendenti. Un dipendente con ELTV in costante aumento può essere pronto per una promozione, mentre un dipendente con ELTV in calo può richiedere una maggiore formazione o può persino essere più produttivo in un ruolo diverso all’interno dell’organizzazione.

Il grafico di un singolo dipendente può essere confrontato con altri nello stesso ruolo per mostrare chi sta eccellendo e in che modo i migliori attori con contributi crescenti sono paragonabili a quelli che potrebbero essere già stati promossi o passati a un ruolo diverso. Inoltre, l’utilizzo dei dati ELTV per confrontare i dipendenti consente un giudizio equo delle prestazioni, riducendo il potenziale di distorsione manageriale e dando a tutti i dipendenti pari opportunità di avanzamento di carriera.

3. I dati ELTV forniscono certezza sull’assunzione

La misurazione dell’ELTV per un dipendente attuale o un ruolo specifico può aiutare i professionisti delle risorse umane a stabilire gli standard per i futuri assunti o aiutare i recruiter a identificare candidati più forti.

Inoltre, il calcolo del potenziale Employee Lifetime Value può aiutare i datori di lavoro a comprendere meglio il ritorno teorico sull’investimento (ROI) di un nuovo ruolo o di un’assunzione aggiuntiva. Ad esempio: se lo stipendio di una nuova assunzione di un profilo ingegneristico è di $90.000 all’anno, un responsabile delle assunzioni dovrà decidere quale tipo di valore questo individuo dovrà generare – e per quanto tempo – al fine di avere un ROI positivo.

Sebbene questo approccio possa non essere utile per ruoli il cui valore è difficile da quantificare, può comunque essere utile per le organizzazioni in cui le entrate sono basse o strettamente legate a dipendenti specifici e alle loro azioni.

Sviluppa dipendenti più forti comprendendo ELTV

Nel suo articolo su Employee Lifetime Value il responsabile del personale di Stripe, Maia Josebachvili, descrive accuratamente il calcolo del ritorno sull’investimento delle attività nelle risorse umane.

Misurare l’Employee Lifetime Value è solo uno dei molti modi in cui puoi trovare opportunità per questi piccoli miglioramenti nelle attività svolte dalle risorse umane. L’intuizione fornita da questa metrica è spesso utile in molti modi. Comprendendo qual è il contributo di un dipendente, ruolo o team e quali azioni il team HR può intraprendere per supportarlo e aumentarlo, sarai in grado di sviluppare dipendenti più forti e quindi delle risorse davvero preziose per qualsiasi azienda.