Cosa sono le ONA: Organizational Network Analysis

Glickon Blog

Cosa sono le ONA?

Per ONA si intende un metodo quantitativo per analizzare il modo in cui comunicazioni, informazioni, decisioni e risorse fluiscono attraverso un’organizzazione. Si tratta di una tecnica utilizzata in molti campi, tra cui la gestione aziendale e le scienze sociali e comportamentali. I professionisti sfruttano le ONA per comprendere al meglio le relazioni che influenzano l’efficacia di gruppi e singoli.

Leggi anche: People Analytics: cos’è e perché è un vantaggio per l’azienda?


Cosa sono le ONA: nozioni di base

Queste analisi si affidano su diagrammi che rappresentano persone e/o gruppi (nodi) che svolgono un importante ruolo nel fornire informazioni, idee e decisioni.

Per capire cosa sono le ONA è bene sapere che ci sono tre tipi principali di nodi. I nodi centrali, ovvero persone influenti che sembrano conoscere tutti e sono informati sulle notizie importanti. Sono persone in grado di essere posizionate ovunque all’interno della gerarchia.

Successivamente abbiamo i knowledge broker, ovvero persone che facilitano la condivisione di informazioni fungendo da ponte tra i vari nodi.

Infine abbiamo i nodi periferici, ovvero persone di basso profilo con connessioni scadenti o addirittura inesistenti.

L’analisi produce metriche che aiutano a valutare la natura e la salute di una rete. Esistono vari tipi di metriche; a ciascun tipo corrisponde una funzionalità. Per esempio, la network density calcola la percentuale di collegamenti rispetto al numero totale dei nodi.

Le ONA svolgono una serie di compiti fondamentali. Uno di questi è quello di rivelare (ad esempio) che le persone con autorità e titoli formali non sono i veri leader dell’azienda. O viceversa.


Come utilizzare le ONA

L’Organization Network Analysis è una sotto-disciplina della people analytics. Grazie alle analisi, infatti, è possibile scoprire molte informazioni sull’azienda. È possibile individuare fattori negativi come discriminazione e pregiudizi, ma anche fattori positivi come leadership e abilità dei dipendenti.

Un’altra funzione che può beneficiare delle ONA è la pianificazione della forza lavoro. I manager possono utilizzare l’analisi per decidere quale ruolo assegnare alle persone per favorire il teamwork e generare risultati migliori. Le ONA vengono anche utilizzate per prendere decisioni in merito a licenziamenti, promozioni, assunzioni e piani di sviluppo dei dipendenti.

Capire cosa sono le ONA e utilizzarle al meglio significa anche stimolare l’employee engagement, fornendo meccanismi di feedback in grado di misurare lo stato d’animo dei dipendenti. La tecnologia può addirittura rilevare aree in cui lo stress è molto elevato. Insomma, l’analisi permette decisamente di migliorare la vita lavorativa.

Durante fusioni e acquisizioni, l’analisi aiuta ad individuare persone che formalmente dispongono di titoli diversi ma che svolgono ruoli simili. L’utilità di questa tecnica è proprio quella di riassegnare a ciascun dipendente il ruolo in cui si trova meglio, anche per il bene dell’azienda. Secondo alcune ricerche, l’analisi aiuta a ridurre i tempi necessari a raggiungere un obiettivo, facendo però crescere i profitti.

Nelle scienze sociali, le ONA sono chiamate anche social network analysis (SNA). Si tratta di una disciplina che ha avuto origine nei primi anni del Ventesimo secolo.


Tecnologia

Le Organization Network Analysis vengono generalmente eseguite da software venduti da aziende specializzate. In Italia, Glickon è stata la prima azienda a proporre questa tipologia di analisi e da ormai 5 anni continuiamo a lavorare per migliorare l’employee experience e, in generale, la vita lavorativa.

cosa sono le ona

Sono sempre di più le grandi aziende che utilizzano le Organizational Network Analysis: American Express, IBM e Microsoft sono solo alcune di esse.


ONA, il potere dei network

Andare oltre alle gerarchie ufficiali

In tutte le aziende si creano delle squadre informali. Queste connessioni spontanee sono un aspetto di fondamentale importanza che aiuta a tenere in vita le aziende.

Aumentare l’efficienza operativa

Come detto poc’anzi, gli organigrammi formali hanno spesso poco a che vedere con la rete di persone che eseguono effettivamente il lavoro. L’analisi offre invece preziosi approfondimenti rendendo più semplice l’organizzazione di strutture future. Questo è un touchpoint fondamentale per migliorare l’employee experience, perché i dipendenti si sentiranno finalmente a loro agio. Grazie all’analisi sarà possibile valorizzare il talento dei dipendenti. 

Chiarezza funzionale

Tutte le risorse dell’infrastruttura IT sono allineate con il gruppo condiviso? I dipendenti della finanza sono gli unici a svolgere attività di close-book a fine anno? L’analisi può esporre il costo reale delle risorse delle attività, nonché il lavoro effettivo svolto sotto ogni titolo di lavoro.

Ruolo

Le ONA mostrano i punti in cui il lavoro inizia, si blocca e si ferma. Si tratta di uno strumento molto utile per fornire preziose informazioni sullo stato attuale e futuro della forza lavoro dell’azienda.

In conclusione

Dovendo riassumere per punti e in poche parole i molteplici vantaggi offerti dall’analisi, potremmo dire che permette di:

  • Aumentare l’efficacia operativa costruendo un’organizzazione strutturata per aumentare la collaborazione e lo scambio di informazioni tra le persone giuste.
  • Trasformare le aziende in modo più intelligente, identificando leader formali e informali su cui è possibile contare per facilitare il cambiamento e accelerare la realizzazione dei benefici.
  • Utilizzare i talenti in modo più efficace riducendo al minimo la confusione e la ridondanza dei ruoli.

 

Scarica la nostra guida sulla people analytics nel mondo hr! Vuoi conoscere il nostro prodotto People Analytics? Prenota la tua Demo